La cosa più grande dai tempi di Bitcoin? Il nuovo protocollo AI spaventa gli utenti di Twitter

Anche se il Bitcoin non è ancora entrato completamente nel mainstream, è stato considerato una delle innovazioni più importanti al mondo degli ultimi due decenni. Dopo tutto, il lancio della criptovaluta ha risolto la reversibilità dei pagamenti elettronici e la duplicazione della moneta digitale.

In un mondo sempre più digitale e interconnesso, Bitcoin Profit è una tecnologia fondamentale, secondo importanti imprenditori tecnologici e miliardari di Wall Street come Paul Tudor Jones.

Eppure è appena stata lanciata una nuova innovazione che molti dicono sia la cosa più grande dopo il Bitcoin e la crittovaluta.

La cosa più grande dai tempi di Bitcoin: il GPT-3 di OpenAI

OpenAI, la startup di intelligenza artificiale fondata in parte da Elon Musk di Tesla, ha appena lanciato un linguaggio AI chiamato „GPT-3“, abbreviazione di Generative Pretrained Transformer 3, in beta privata. Questo nuovo linguaggio si basa sulle due precedenti iterazioni dell’azienda di questo modello.

Anche se gli usi esatti di questa nuova tecnologia sono ancora in fase di scoperta, ci sono già state cose incredibili fatte con essa.

Manuel Araoz, il CTO di Zeppelin Solutions e qualcuno a volte coinvolto in Bitcoin, ha condiviso un post sul suo blog intitolato „La GPT-3 di OpenAI potrebbe essere la cosa più grande dai tempi di Bitcoin“. Il blog ha fatto un buon lavoro nel rompere ciò che la GPT-3 è e ciò che può fare. Poi Araoz è arrivato al punto di partenza: l’intero post del blog, che si legge come se fosse stato scritto da un umano, è stato scritto dall’intelligenza artificiale.

Se si cerca „GPT-3“ su Twitter, Reddit, o altri forum online dove vanno gli utenti con accesso ad esso, si possono vedere casi d’uso ancora più folli.

Un individuo ha condiviso un’applicazione da lui costruita dove un’intelligenza artificiale GPT-3 genererà un testo per il vostro curriculum che ha descritto come „migliore“ rispetto al testo inserito. Un’altra persona ha costruito un sistema che crea un’interfaccia utente basata su ciò che si vuole che faccia. E un’altra, ancora, ha realizzato un sistema in cui è possibile fare una conversazione approfondita con un bot su ciò che si desidera.

La risposta della comunità è stata forte

La risposta ai casi d’uso della GPT-3 e alle implicazioni all’interno e all’esterno della crittografia è stata ampia.

Ryan Zurrer – uno dei fondatori di Polychain Capital, uno dei precedenti fondi di criptaggio – ha commentato di recente:

„Il GPT-3 è uno di quei momenti seminali, di tecnologia che cambia generazione, che segna l’alba di un nuovo settore. L’ultima volta che l’abbiamo visto è stato Bitcoin. Il modello di business post-capitalismo di @OpenAI può essere altrettanto importante e preveggente. Emozionati, dispieghiamo il capitale qui“.

Branden Hampton, il fondatore di Alexander Ventures, ha fatto eco all’ottimismo. Ha detto più o meno nello stesso periodo di Zurrer:

„La GPT-3 di OpenAI non è solo una „tecnologia figa“ di cui si sente parlare di rado, è a livello di importanza di internet stesso, WiFi, Bluetooth e Bitcoin“.

La cosa divertente, però, è che non possiamo confermare se si tratta di questi individui che dicono questo o di un’IA GPT-3.

In ogni caso, sembra che questa tecnologia sembri destinata a sconvolgere molte industrie, man mano che si svilupperà negli anni a venire.

Nucleo dell’industria della crittovaluta, la GPT-3 può persino consentire progressi nel commercio, nella codifica e nell’elaborazione dei dati che potrebbero contribuire a rafforzare le risorse digitali e i sistemi correlati.